#26 Bianco e nero.

Perché filo interdentale è nero

I fili interdentali neri si trovano in commercio sempre più facilmente: al supermercato, in farmacia o parafarmacia.

Possono essere utili per tutte le persone che pensano che passare il filo non serva dopo aver lavato bene bene i denti con lo spazzolino.

Il colore NERO è stato pensato per mettere in evidenza la placca, che è biancastra.

Nel momento in cui usi uno strumento di questo tipo e vedi lo sporco che rimane sul filo, messo in risalto dalla differenza di colore, puoi prendere consapevolezza del lavoro che fa.

Il colore BIANCO invece mette maggiormente in risalto il rosso del sangue.

Per cui, quando c’è infiammazione:

  • il nero esalta il biancastro della placca
  • il bianco esalta il rosso del sangue

Esiste anche una marca di scovolini che sfrutta questi due colori e li unisce all’interno della stessa testina.

Anche in questo caso, verrà messo in evidenza il sangue con la parte bianca e la placca con la parte nera.

A chi consiglio gli strumenti neri?

A chi è scettico sull’utilizzo degli strumenti per pulire tra dente e dente, perché vedere in modo chiaro ed inequivocabile cosa viene rimosso anche dopo la più accurata igiene con lo spazzolino, può eliminare qualsiasi dubbio sulla sua utilità.

Un abbraccio,

Dott.ssa Elena

Vuoi vivere una vita col sorriso?

Queste sono 2 cose che puoi iniziare a fare subito (e gratis):
1. lava i denti 2 volte al giorno
2. leggi la mia Smileletter (seleziono per te informazioni e risorse utili)

A proposito dell'autore Guarda tutti i post Sito web dell'autore

Elena Bizzotto

Musicista per passione e Igienista Dentale per vocazione, trasformo i sorrisi delle persone.