#35 Lo spazzolino elettrico funziona?

Lo spazzolino elettrico funziona

Lui: “Dottoressa, lo spazzolino elettrico funziona o è solo pubblicità e marketing?”

Io: “Mitico Sig. Lino, lo spazzolino elettrico funziona!”

Lui: “Lo devo usare per forza? Va usato da tutti?”

Io: “Non esiste un obbligo assoluto. Ora andiamo a scoprire se fa al caso suo”.

Fine della storia.

O forse no.

Lo spazzolino elettrico funziona?

Visto che sono tanti i pazienti che hanno questo dubbio, vale la pena andare a vedere cosa ci dicono le fonti ufficiali:

  1. gli spazzolini elettrici rimuovono la placca più efficacemente degli spazzolini manuali nel breve e nel lungo termine;
  2. mostrano una maggiore rimozione oltre che sulle superfici, anche nelle aree interprossimali;
  3. mostrano lo stesso grado di sicurezza di quelli tradizionali;
  4. migliorano la percezione del tempo di spazzolamento (2 minuti!) grazie al timer presente in tutti gli spazzolini elettrici di ultima generazione, tempo che con lo spazzolino manuale è risultato in media di 46 secondi;
  5. non è ad oggi dimostrata la presenza di recessioni associata allo spazzolino elettrico;
  6. l’uso dello spazzolino elettrico minimizza il rischio di abrasioni sui tessuti duri del dente (smalto e dentina).

L’utilizzo dello spazzolino elettrico è raccomandato dagli articoli più importanti e dalle Linee Guida del Ministero della Salute del 2015 alla pag. 11:

Raccomandazione 8
L’utilizzo di uno spazzolino elettrico è raccomandabile.

Forza della raccomandazione A
Grado dell’evidenza I
12
Recenti metanalisi hanno evidenziato il vantaggio derivante dall’utilizzo di uno spazzolino
elettrico rispetto a uno manuale nella rimozione della placca batterica (Gonsalves WC et al.,
2008; Yaacob M, 2014).

La letteratura scientifica è valida?

Ho deciso in questa puntata di partire anche da quello che significa per noi (Igienisti Dentali e operatori sanitari) letteratura ed evidenza scientifica, perché non tutto quello che si legge deve essere preso per oro colato.

L’evidenza scientifica è una piramide: si parte dal basso con gli articoli che hanno meno evidenza e si sale su su fino agli articoli più complessi (anche da un punto di vista statistico) e con sempre maggiore evidenza.

Vecchia piramide dell’evidenza scientifica: a mano a mano che si sale, aumenta la VALIDITÀ dell’articolo, quindi l’importanza dello studio

La piramide delle evidenze, per come la conosciamo noi, ha dei limiti netti, che pone i diversi tipi di studi su di una scala di evidenza ben definita…e se in realtà non fosse tutto così definito?

Alcuni ricercatori americani hanno proposto una scala delle evidenze in cui i gradini della piramide non sono separati da linee dritte orizzontali ma da linee curve: le linee che salgono e scendono riflettono le variazioni nell’affidabilità dei dati in ogni classe di studio.

Nuova piramide dell’evidenza scientifica: i limiti tra uno studio e l’altro non sono più lineari, ma rimane il concetto della piramide che distingue gli studi da meno validi (in basso) a più validi (in alto).

Puoi notare come le revisioni sistematiche e le metanalisi sono state tolte dalla punta della piramide e trasformate in una lente di ingrandimento attraverso la quale viene osservata e analizzata la piramide stessa.

Il top degli studi scientifici sono le revisioni sistematiche e le meta-analisi. Esistono ormai da anni questi articoli che riguardano lo spazzolino elettrico.

Secondo questo tipo di approccio, si enfatizza il ruolo di revisioni sistematiche e metanalisi (che sono alcuni tipi di articoli) come strumenti per valutare, sintetizzare e rendere applicabili il resto delle evidenze raccolte.

In conclusione, esistono per lo spazzolino elettrico revisioni sistematiche molto serie ed accurate che ci dicono:

lo spazzolino elettrico funziona ed è raccomandabile!

Ora rimane solo da capire se è uno strumento utile anche per te.

Un abbraccio,

Dott.ssa Elena

P.S. Ci sono anche questi due articoli che parlano dello spazzolino elettrico:

  1. Lo spazzolino elettrico funziona
  2. Quale spazzolino elettrico scegliere (qui limitavo la scelta a due tipologie: roto-oscillante e sonico. Con le ultime indicazioni, si può spaziare molto di più sperimentando diverse tipologie. Ne parlo proprio in questa puntata del Podcast).

Vuoi vivere una vita col sorriso?

Queste sono 2 cose che puoi iniziare a fare subito (e gratis):
1. lava i denti 2 volte al giorno
2. leggi la mia Smileletter (seleziono per te informazioni e risorse utili)

A proposito dell'autore Guarda tutti i post Sito web dell'autore

Elena Bizzotto

Musicista per passione e Igienista Dentale per vocazione, trasformo i sorrisi delle persone.