#15 Pulizia e igiene in bagno: quello che devi sapere – intervista a Daniele Zambaldo

Daniele Zambaldo

Il bagno è un ambiente della casa unico nel suo genere, in una continua alternanza di sporco e pulito.

Puntata 15 del Podcast
Domanda dell’ascoltatore Fabio Nascimbeni

Dopo aver ascoltato la 13^ puntata sul mantenimento degli strumenti di igiene, Fabio mi ha scritto ponendomi una domanda molto interessante.

La sua domanda mi ha entusiasmato, perché ha attivato una conoscenza che io avevo già appreso in passato, ma a cui non dò molto peso nella mia quotidianità quando sto in bagno. Sbagliando.

Avrei una domanda sull’ultima puntata che ho appena ascoltato: io solitamente metto il cappuccio allo spazzolino perché tanti anni fa in una trasmissione avevano provato che tirando lo sciacquone alcune particelle potevano contaminare anche lo spazzolino. Mea culpa che l’ho sempre presa per vera senza approfondire ma se una delle prossime puntate ne farai una dove rispondi alle domande mi piacerebbe sentirti confermare o smentire questa cosa. Ti ringrazio! (Fabio Nascimbeni)

Ho deciso allora di chiedere supporto ad un professionista e amico, Daniele Zambaldo di Soluzioni per Pulire , il blog che si rivolge ai professionisti del pulito per valorizzare il loro lavoro e dare importanza ad un settore spesso poco considerato, ma di estrema rilevanza per il benessere della società.

Lo sciacquone del WC

Effettivamente lo sciacquone del WC può smobilitare particelle che raggiungono anche parecchi cm di distanza. Non esiste una stretta correlazione tra queste particelle e infezioni del cavo orale, ma puoi comunque tenere in considerazione questo aspetto.

Una buona abitudine: abbassa la tavoletta del WC prima di tirare lo sciacquone.

Eviterai così possibili contaminazioni.

L’errore più comune quando si pulisce il bagno

L’errore più comune quando si pulisce il bagno è quello di non andare a pulire alcune zone critiche, che sono 3:

  • le maniglie delle porte
  • i rubinetti, soprattutto nella loro parte bassa che guarda il lavandino
  • il bordo esterno della tavoletta del WC dove ci sediamo
Accorgimenti per mantenere al meglio questo ambiente
  • Usare panni in microfibra (qui il messaggio Telegram di Soluzioni per Pulire)
  • usare panni di colore diversi per riconoscere il panno (i codici colore per i panni)
  • detergere (contro lo sporco)
  • usare bene disinfettanti e igienizzanti (contro i microrganismi)
  • pulire bene le zone critiche del bagno
Come tenere pulite in maniera corretta le mani

Dall’igiene del bagno all’igiene delle mani, il passaggio è semplice.

Ogni 15 Ottobre si festeggia il Global Handwashing Day, la Giornata Globale per il Lavaggio delle mani che sensibilizza a compiere questo semplice gesto per fare prevenzione ed evitare la trasmissione delle infezioni.

Sembra una banalità, ma anche nel compiere questo gesto si possono fare degli errori.

Se le mani non sono visibilmente sporche, si possono disinfettare con un gel idroalcolico.

Se sporche, vanno lavate con acqua e sapone. Guarda l’immagine qui sotto, per scoprire come farlo correttamente:

lavare correttamente le mani

Il valore della pulizia è strettamente legata all’igiene e di conseguenza alla prevenzione.

Musica by Bensound

Un abbraccio,

Dott.ssa Elena

 

A proposito dell'autore Guarda tutti i post Sito web dell'autore

Elena Bizzotto

Musicista per passione e Igienista Dentale per vocazione, trasformo i sorrisi delle persone.

X